inciampi Tu dinerie

di boxundici

minnie-cunningham-at-the-old-bedford-1892

 

 

Amor mio amato, mia creatura,
marsupietto mio di luce,
accanto al piatto buono ti metto, alle forcine che
inciampo tra’ capelli, ne’ baci prestidigitati.
Al tempo che squiete porta al cuscino, ti lego.
Alle fatiche delle frenesie. Mattino svuota
l’elegante sogno, speranzello,
e tu sbianchi, segreto e inumano, sbianchi.
Come fianco di neve. La terra. I fiori.

 

2013

 

@Minnie Cunningham.

Annunci