transparIre

di boxundici

 

 

 

13342972_988158384631659_8079330771587662717_n

 

 

Di nascosto scruto i vecchi e poi
le mie mani scruto.
Le vene che precipitano
come infinito finito
d’una buona stagione.
Confesso: ai vecchi rubo
lo stoppino degli occhi,
la bava d’una misericordia.
E
con loro
i miraggi, perdo,
il profilo della preghiera.
Così
li abbraccio, i vecchi.
L’asma dei loro sonni vivo.
Ché le molliche della sabbia conto.
La trematura della morte.
Il forse del domani. A sorte.

1 Giugno 2016

@Petricor.

Annunci