a filo. accapo.

di boxundici

 

1526436_742500072428153_463488373_n

 

Scrivimi due righe senza cigolii. Due accorate sommosse d’amore.
Fingile, s’è il caso. Pescale dal chiosco dei tuoi sbadigli. Trasformale in soffice fiato su’ vetri. Che si ghirigori da sé. Per me. Per questo sciame di lontananza. Per la firma d’addio ch’è scolorita in calce. Perché non avevo capito, io, se non la persistente penombra. Lo scroscio. Non il temporale.

 

Annunci