gem’ire

di boxundici

 

 

 

 

36_nikolai-klimaszewski_after-man-ray_depois-de-man-ray

 

 

Tutt’un tratto una vita debole.

Un sopralluogo di palmi ruvidi.

Un brindisi disallegro. Appena

una penna per scarabocchi. Una

pena improdigiosa. Cuore, orecchie,

bocca e ‘sin il collo, come una sera

sotterranea. Una storia di paglia.

Questo è com’è. Vicino al com’era.

 

Annunci