balneAire

di boxundici

 

 

10991304_734012666712900_5483538057012505140_n

 

Se ti tingessi color treno che lento curva

proprio lì dove il mare coltiva tutte le mie

notti, saresti pronto?

Avresti l’occorrente / guancia, mani,

sorriso curato /per scivolare lento sopra le rotaie?

E. Se ti portassi via, via, da quella stazione

dormiente, dalle rugginose pensiline, apriresti

tutte le valigie, gl’irrisolti indovinelli, per

dirmi: Oh! Dove mi hai fatto capitare! Nell’

inquieto tuo sciame. Nel tuo fior di mare. Ah!Mare.

Annunci