fragment’aria

di boxundici

Tremulano sulla pelle i panni autunnini.

*

Equivoco di memoria il tuo braccio. Ora

presente. Ora assente. Dormiente spiritello.

*

Oh!

Così caritatevoli, questi deserti paghi del vuoto.

Lisciano il mattino, l’incerta corrente che mi spintona al dì.

*

Quattro foglioline fa, quelle che

notte ha graziato, dondolavo

incolume, come una mutezza sorridente.

Annunci