fogliaccio

di boxundici

T’assaggio nel canestro delle more

T’infioro mio amuleto mandorlato

Ti liscio di spropositi amorosi

Ti lecco nell’irrispettosa posa

Ti stringo lusingando il melo&grano

Ti scucio il cuore in ora di dessert

Ti lascio il collo sotto il tavolino

Ti spremo e così resti dentro me.

Annunci